porchetta-affettata

Quali sono le caratteristiche che rendono unica la porchetta di Selci?
Perché è stata riconosciuta Prodotto Agroalimentare Tradizionale?

Il primo motivo del riconoscimento è la storicità del prodotto, a Selci infatti si produce la porchetta almeno dalla seconda metà dell’ 800

porchetta-affettata

Il secondo è la particolarità della ricetta e del prodotto finale:
la Porchetta di Selci presenta una colorazione rosata, data dalla ricchezza di emoglobina delle carni utilizzate. Il lungo processo di cottura (6/8h), che va da una temperatura più alta (250/300°C) ad una più bassa (150/120°C), consente di ʺsaldareʺ le fibre delle carni e di avere un prodotto finale tenero e succoso. La cotenna (o crosta) è sottile e croccante, con sentori di affumicatura e si presenta staccata dalle carni grazie alla fusione dei grassi sottocutanei. Al taglio si riconoscono le parti anatomiche circondate dalle spezie, sono visibili le cartilagini delle costole, (chiamati a Selci ʺrosicarelliʺ) croccanti e commestibili, reminiscenza della porchetta con lʹosso di fine ʹ800.


Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo Email non verrà pubblicato. Il campo 'website' è opzionale

COMMENTICOMMENTI
NomeNome
EmailEmail
WEBSITEWEBSITE